Maison&Objet a Parigi, 18-22.01.2019

EXTROVERSO vola a Maison & Objet 2019, la festa parigina dedicata al design, in calendario nella capitale francese dal 18 al 22 gennaio. Le proposte firmate dalla giovane azienda fondata da Manuela Dello Strologo quest’anno sono raccolte sotto il tema delle “Trame Italiane”, con pattern grafici e linee ispirate al repertorio dell’Art Deco. In mostra la matrice artistica del made in Italy: non solo eccellenza artigiana, ma anche capacità di emozionare e raccontare storie.

Costruire la bellezza attraverso oggetti di design realizzati a mano, capaci di raccontare una storia: è questo il progetto di EXTROVERSO, giovane azienda fondata da Manuela Dello Strologo. Ogni pezzo suggerisce la matrice artistica del made in Italy: non solo eccellenza artigiana, ricerca tecnica e grande conoscenza dei materiali, ma anche sensibilità e ispirazione, capacità di emozionare, di interpretare e rendere realizzabili le idee.

Per il 2019 la ricerca di EXTROVERSO parte dal concetto di “TRAME”,l’insieme dei fili che insieme all’ordito formano un tessuto. Il filo è qualcosa che lega, che crea l’intreccio di una storia, che rende possibile un collegamento. Come avviene per ogni oggetto EXTROVERSO che è sempre un ponte fra culture diverse, uno spazio dove s’incontrano progetti internazionali e si parlano tra loro mondi spesso lontani, come il design industriale e l’illustrazione, la falegnameria e l’architettura.

Ma “TRAME” rimanda anche al pattern grafico, alla forma visiva di ogni proposta firmata EXTROVERSO, che guarda molto al repertorio dell’Art Deco: un armonioso contrasto tra ispirazione classica, geometrie rigorose e linee moderne, spesso animate da uno slancio futurista.

Come nella nuova serie di poltroncine NEW MOON: la poltrona “Luna Piena” con ampia superficie imbottita che permette di valorizzare la bellezza dei tessuti, combinandoli con il colore laccato della struttura in legno. O l’elegantemente ironica poltrona “Chiaro di Luna” che gioca con le proporzioni: l’alto schienale imbottito è di forte impatto, grazie anche all’ampia scelta di tessuti e pellami, ma sempre bilanciato e raffinato. Oppure la più minimalista poltroncina Selene New Moon, adatta a impreziosire e accogliere senza ingombrare o appesantire lo spazio.

Forme classiche combinate all’ironia grafica contemporanea sono invece la cifra dell’eccentrico Comò Zebra, struttura in legno laccata a righe bianche e nere, nasconde 3 cassetti premi-apri internamente colorati di rosso.

Di grande resa visiva anche la decorativa specchiera Cometa, composta da un telaio in legno laccato sul quale su sviluppa una composizione di specchi, alternati a pannelli decorati a mano con foglia oro. La decorazione materica crea giochi di luce con un effetto quasi “lunare”.

Per non parlare del tappeto ‘Cadòre, vera novità della collezione Extroverso 2019 e autentico esempio di artigianato non solo perché interamente tessuto a mano con lana e cotone naturali ma anche perché si ispira nelle sua manifattura al velo tradizionale sardo di cui richiama il nome Muccadòre.

E queste sono solo alcune delle proposte che EXTROVERSO porterà a Parigi in occasione di Maison & Objet 2019, il più grande evento dedicato ai professionisti del lifestyle, una piattaforma dedicata ai visitatori di tutto il mondo che amano il design e sono in cerca di originalità.

L’appuntamento per tutti è nel cuore della Ville Lumiere dal 18 al 22 gennaio 2019 presso la Hall 5A – Stand M24,Signature – Unique and Eclectic.

EXTROVERSO è un’azienda fondata da Manuela Dello Strologo

Di formazione umanistica e antropologica, da sempre Manuela Dello Strologo ama studiare il modo in cui le culture e le tradizioni si reinventano nel processo di evoluzione delle società. Per oltre dieci anni è stata responsabile commerciale e comunicazione di Tura, azienda leader negli arredi e nei rivestimenti in pergamena. Ha sviluppato progetti unici e custom made per clienti internazionali tra Russia, Cina, India, Europa, Usa. Ha accompagnato l’azienda dalla riscoperta dei propri valori storici (a partire dalla fondazione con Aldo Tura 1939) allo sviluppo di nuove collezioni, affrontando sempre nuove sfide in termini di materiali, tecnologia e design. Oggi questa esperienza, questa passione, questo entusiasmo, questa curiosità concorrono a dare vita al nuovo progetto: ExtroVerso.